Vizi al diritto di ripensamento: come rimediare

I contratti relativi alla fibra ottica rappresentano un requisito fondamentale per garantire l’accesso a una connessione internet ad alta velocità. Tuttavia, quando si verifica un ritardo nell’attivazione del servizio, le aspettative dei clienti vengono deluse e la questione del diritto al ripensamento diventa centrale.

Pubblicato

Quali sono le norme del diritto di ripensamento, costi di recesso e migrazione

Districarsi tra le varie norme che regolano i rapporti tra utente e operatore non è sempre facile. Reperire le leggi e i regolamenti di settore presenta delle difficoltà dovute alle diverse fonti da cui promanano. Al fine di facilitare la loro consultazione abbiamo riunito in un unica pagina le norme che regolano diversi aspetti del contratto: il ripensamento, il recesso e la portabilità del numero fisso. – Decreto bersani (Decreto-legge 31 gennaio 2007)–Codice del Consumo (articolo del Diritto al ripensamento)art.64 e segg. del D.Lgs.206/2005 come modificato dal D.Lgs n.21 del 21 febbraio 2014– Codice delle comunicazioni elettroniche – Dlgs n.259 del 2003– Portabilità del numero – DELIBERA N. 41/09/CIR

Pubblicato